giovedì 3 dicembre 2015

LE SPEZIE DELLA SALUTE: ZENZERO E CURCUMA




Lo zenzero e la curcuma sono due dei rimedi elettivi utilizzati il primo dalla Medicina Tradizionale Cinese ed il secondo dalla medicina Ayurvedica. Entrambe le due medicine prevedono una visione olistica dell’uomo: un essere integrato il cui benessere è da ricercarsi nella sinergia dei diversi piani da cui egli è composto (fisico, emotivo, mentale ed energetico/spirituale). Per cui queste spezie, oltre ristabilire un equilibrio a livello fisico, lavorano anche sulla controparte psico-emotiva.
L’Uomo vive in sinergia con l’ambiente e che lo ospita e la Natura fornisce tutto ciò di cui necessita per prevenire e curare ogni squilibrio.
ZENZERO conosciuto anche con il nome di ginger – e’ pianta erbacea
di origine orientale. Si utilizza il rizoma di zenzero fresco oppure essiccato e ridotto in polvere. Rimedio elettivo della Medicina Tradizionale Cinese, che va a prevenire e a riequilibrare il Rene, organo che più di ogni altro risente del freddo invernale e che, secondo la tradizione orientale è connesso con la Paura ma anche con la Volontà.Questa spezia gode di tantissime proprietà curative.
PROPRIETA’ TERAPEUTICHE: antinfiammatorio e antidolorifico naturale
  • Aiuta la digestione e previene la formazione di gas e gonfiore intestinale
  • Ottimo in caso di diarrea batterica
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Antinfiammatorio della gola (masticarne un pezzetto appena la gola inizia a pizzicare)
  • Antinausea tramite tisana o masticato per i lunghi viaggi (auto, nave, aereo o autobus), ottimo anche per nausea da gravidanza
  • Utilizzato per combattere raffreddore e febbre, tosse e catarro
  • Buon anticoagulante e come tale contribuisce a ridurre la formazione di coaguli nelle arterie, diminuisce la pressione arteriosa e infine abbassa i livelli di colesterolo nel sangue
  • Ottimo rimedio per i dolori osteoarticolari e della zona lombare tramite impacchi
  • Tiene sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue, ottimo quindi per diabetici, soggetti borderline o con iperglicemia
  • Antidolorifico per dolori mestruali e mal di testa
  • Un pezzetto di radice fresca o secca si può masticare all’occorrenza in caso di dolori intestinali, nausea o crampi allo stomaco.

 CONTROINDICAZIONI
Non abusarne perché potrebbe provocare gastriti, ulcere e gonfiori intestinali invece di ridurli. Evitare l’uso dello zenzero in contemporanea a farmaci antinfiammatori e anticoagulanti
LA CURCUMA insieme allo zenzero, è una vera e propria spezia della salute. Proviene dall’India ed è conosciuta anche come  zafferano delle Indie. In commercio troviamo il rizoma o la polvere. Utilizzata fin dall’antichità per le sue proprietà terapeutiche. E’ uno dei rimedi elettivi per la depurazione del fegato.
PROPRIETA’TERAPEUTICHE:antinfiammatorio,antidolorifico,antiossidante
  • Regolarizza la circolazione sanguigna 
  • Favorisce la digestione 
  • Migliora la risposta immunitaria
  • Ottimo per intestino, meteorismo, colon irritabile, cattiva digestione
  • Ha proprietà antiossidanti
  • E’ un rimedio elettivo per la purificazione del fegato
  • Agisce su prostata, seno e sugli organi emuntori favorendone il drenaggio
  • Antidolorifico per i dolori mestruali
  • Antiradicali liberi
  • Per uso topico è un ottimo cicatrizzante

 CONTROINDICAZIONI
Non abusarne per evitare nausea o diarrea, evitare l'utilizzo in caso di infiammazione alla vescica biliare, calcoli biliari, utilizzo di anticoagulanti. 
TISANA PER RAFFORZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO

Per una tazza:
1 cucchiaino di zenzero in polvere
½ cucchiaino di curcuma in polvere
Buccia di un limone biologico

Far bollire la buccia di limone per circa 5 minuti in acqua. Spegnere, aggiungere le spezie, mescolare e bere


Nessun commento:

Posta un commento