martedì 3 febbraio 2015

NATUROPATIA ED ALIMENTAZIONE


 La Naturopatia prevede una visione olistica dell’uomo (olistico deriva dal greco OLOS = TUTTO), poiché interviene sull’intero individuo. La medicina olistica prevede l’osservazione globale del soggetto, considera i fenomeni presenti in natura come parte di un Tutto, per giungere ad una visione d’insieme completa, e riporta il soggetto al giusto equilibrio. Per la visione olistica la salute non è statica, bensì dinamica, fluttuante, ed il compito del nostro organismo è di adattarsi a questo continuo fluttuare. L’equilibrio dinamico è salute, la rottura di questo equilibrio crea la malattia, e la causa della rottura è da ricercarsi nella sfera completa dell’uomo, sul piano non solo fisico, ma anche mentale, emozionale e spirituale.

PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA NATUROPATIA
vis medicatix naturae: il potere di guarigione della natura, che mediante precisi meccanismi di
riequilibrio agisce sul corpo e sulla mente per mantenere e ristabilire benessere sviluppando la capacità di autoguarigione dell’organismo
non nuocere: mediante l’utilizzo di trattamenti non invasivi
trovare la causa sottostante lo squilibrio e quindi educare la persona a ritrovare o mantenere il suo stato ottimale di benessere
occuparsi della persona nella sua totalità: non solo sul piano fisico ma anche emotivo, mentale ed energetico

La prevenzione di alcune malattie passa proprio attraverso un corretto stile di vita che comprende alimentazione, attività fisica e riposo.
L’alimentazione è alla base della salute: mangiare è un gesto che compiamo tutti i giorni e attraverso l’introduzione di cibo formiamo i tessuti del nostro corpo, la nostra struttura fisica e i nostri pensieri. 

La salute è lo stato normale degli esseri viventi. Uno stile di vita in armonia con le leggi della natura consente di mantenersi in buona salute. Secondo l'omotossicologia la malattia è espressione della tossemia cioè della quantità di tossine presenti nell'organismo. Se la quantità di scorie è elevata e/o l'eliminazione insufficiente, si ha in progressivo e lento accumulo di creando terreno fertile per la manifestazione di uno squilibrio.
La dietetica è uno dei pilastri fondamentali per la naturopatia. La qualità dei cibi assunti è importantissima, e l'alimentazione deve essere completa. La raffinazione ed il trattamento dei cibi provocano inevitabilmente una perdita di vitamine, minerali ed oligoelementi il cui equilibrio e la cui interazione non possono essere sostituiti dai prodotti sintetici.

ALIMENTI COME TERAPIA

MELA
- Vit B1
- Pectina specie nella buccia che favorisce peristalsi intestinali ed abbassa il colesterolo

LIMONE
- Scorza ricca di olio essenziale, tonificante dell'apparato digerente
- Succo: vit. B1, B2, C, oligoelementi,  depurativo, scioglie e previene calcoli renali, protettore vascolare e capillare, antisettico

ALGHE
Controindicate in soggetti ipertiroiedei

                    ricche di oligoelementi
                    stimolano il metabolismo e la tiroide
                    rafforzano il sistema immunitario
                    scarico di tossine e muchi
                    attivano circolazione ed attenuano i dolori reumatici

CEREALI INTEGRALI
I cereali raffinati oltre ad essere poveri di nutrienti sottraggono preziosi minerali all'organismo e scompensano la flora batterica intestinale. Preferire quindi cereali integrali di provenienza biologica

LIEVITO NATURALE – PASTA MADRE
I microrganismi che fermentano producono sostanze dando al prodotto finale un'alta digeribilità

MISO
Pasta fermentata composta da soya, sale marino integrale ed un cereali (riso dal sapore più intenso, orzo dal sapore più delicato)
                    Fitoestrogenico,
                    Ricco di minerali,
                    Favorisce il riequilibrio della flora batterica intestinale,
           Fa bene alla circolazione venosa , cuore, colesterolo, ai soggetti ipertesi, ed ai capelli

ACETO DI MELE
                    Antibatterico,
                    antinfiammatorio,
                    equilibra la flora batteria intestinale,
                    antinfiammatorio dell’apparato digerente,
                    aiuta il metabolismo del calcio,
                    favorisce il transito intestinale,
                    favorisce l'assorbimento del ferro


SALE MARINO INTEGRALE
Ricco di iodio ed oligelementi nella giusta proporzione

ZUCCHERO
Lo zucchero raffinato acidifica l'organismo
Si può sostituire con:
                    zucchero di canna (più ricco di vitamine e sali minerali)
                    sciroppo d'agave
                    succo d'acero
                    malto di riso od orzo (ottenuto dalla fermentazione del cereale)
                    miele

GOMASIO
Semi di sesamo tostati più sale marino integrale
- ricchi di calcio

SEMI
Rafforzano sistema immunitario
- Semi di lino: ottimi per l'intestino
- Semi di sesamo:  ricchi di calcio calcio
- semi di Papavero: SNC
- Semi di Zucca: prostata





OLIO
                    Extravergine di oliva spremuto a freddo per preservare la vitamina F


Nessun commento:

Posta un commento