mercoledì 2 aprile 2014

MASSAGGIO AYURVEDICO E MASSAGGIO CALIFORNIANO


Il massaggio ayurvedico è una parte della più ampia scienza della vita indiana, l'Ayurveda, che affonda le sue radici negli antichi testi sacri, i Veda. L'Ayurveda è nota come scienza medica, ma soprattutto come scienza medica sacra e tale impronta resta in tutte le sue parti. Anche il massaggio ayurvedico è una tecnica la cui sostanza è sacra. Non si tratta solo di tonificare i muscoli o di drenare la linfa; si tratta anche di trasformare le energie compresse e di consentire al corpo, sia fisico, sia energetico, di ristrutturarsi permettendogli di ritrovare la sua integrità e spiritualità. Per il massaggio ayurvedico vengono utilizzate diverse manualità specifiche a seconda della costituzione della persona (Vata - Pitta - Kapha) o in base alle necessità di ognuno. E' ormai riconosciuto come uno stile di massaggio tra i più significativi, per la profondità della filosofia che lo accompagna e per la varietà delle tecniche possibili. Il massaggio ayurvedico agisce su tre piani: sul piano fisico (rilassa il corpo, migliora l'elasticità dei muscoli, migliora la flessibilità della colonna vertebrale e delle articolazioni, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, nutre, tonifica e rassoda la pelle), sul piano psichico (toglie lo stress, riappacifica la mente, la calma, la distende) e sul piano spirituale. Il massaggio ayurvedico è avvolgente, rincuorante, ristrutturante; ridona forza ed energia, recupera le funzioni vitali. Essendo una pratica sacra, come tale può donare moltissimo: con il massaggio ayurvedico è possibile progressivamente riprendere contatto con la parte più profonda di se stessi, con la propria anima. E' per questo che il massaggio ayurvedico viene anche chiamato "il massaggio dell'Anima".

Il massaggio Californiano, sebbene sia distante anni luce dalla cultura e filosofia indiana, ha comunque un ruolo di fondamentale importanza, soprattutto per quanto concerne i benefici che da esso possono essere conseguiti. Il Massaggio Californiano è definito anche Massaggio Sensitivo, Massaggio Meditativo, Massaggio Anatomico, Massaggio rilassante psicosomatico. La sua tecnica consiste nell'avvolgere e modellare il corpo nella sua totalità, alternando movimenti fluidi, leggeri, lenti, armoniosi, ritmici, dolci e molto estesi: è come se le mani eseguissero una coreografia armoniosa sul corpo. Il massaggio viene eseguito con oli profumati che permettono di rendere i gesti più scorrevoli, dando una straordinaria sensazione di benessere, di completezza, di gioia e di calma. Le mani dell'operatore sono sempre a contatto con il corpo di chi riceve il massaggio e si muovono con ritmo lento e sincronizzato con il respiro. I gesti del Californiano sono studiati per trasmettere energia alla persona che riceve il trattamento. Tecnicamente si avvalgono della più completa gamma di manipolazioni che esista: sfioramento, trazione, vibrazione, impastamento, pressione locale, pressione scivolata, torsione, frizione, cullamento, allungamento, becco d'anatra, scollamento. Il Massaggio Californiano rilassa, dona una sensazione di tranquillità, pace e calma liberando la mente dai pensieri. Ha un'azione tonica sulla pelle, agisce sul sistema muscolare sciogliendo le contratture e rendendo più elastiche le articolazioni. Stimola la circolazione sanguigna e linfatica, riattiva la vitalità della respirazione, favorisce la digestione e l'eliminazione delle tossine. E' il massaggio anatomico per eccellenza modella il corpo, lo ringiovanisce e in questo senso funziona come cura di bellezza.

Operatrice
Annalisa Capone
Dott.ssa in sociologia
Operatrice del Benessere, qualifica conseguita presso l'Istituto Amato di Caserta

Per info e prenotazioni
Associazione Artemisia
Vicolo Della Ratta 16
Caserta
Tel. 349-5848337

Nessun commento:

Posta un commento